• • • • UN BLOG DEDICATO AI PICCOLI UOMINI IN PLASTICA, CARTA O METALLO. SOLDATI E CIVILI, DEL PRESENTE E DEL PASSATO. • • • •

lunedì 7 dicembre 2015

NELLO SPAZIO NESSUNO PUÒ SENTIRTI URLARE…


I soldatini di alieni e marines coloniali della statunitense EMCE. Per scontri spaziali.

giovedì 13 agosto 2015

BENKEI

Saitō Musashibō Benkei, meglio conosciuto con il solo nome di Benkei (1155-1189) è stato un monaco buddista e un militare giapponese. Molte le leggende sul suo conto. A un certo punto della sua vita, Benkei si appostò sul ponte di Go, a Kyoto, dove sfidava a duello chiunque volesse attraversarlo, e dopo aver vinto gli sottraeva la propria arma. Sarebbe arrivato a collezionarne 999 quando il giovane Yoshitsume Minamoto attraversò il ponte sconfiggendolo in duello per la prima volta. Benkei gli giurò eterna fedeltà e lo seguì. 
Il soldatino in questione può essere acquistato presso fioridiciliegioadriana@gmail.com.





lunedì 4 maggio 2015

STAR WARS DAY

Piccolissima celebrazione dello Star Wars Day. Il soldatino, in scala 1:32, è della serie Star Wars Command della Hasbro. Il disegno sullo sfondo è di Carlos Garzon (dall'adattamento a fumetti del primo film, trilogia classica).

martedì 7 aprile 2015

COWBOY & INDIANI


Trovati in un negozio di Tokyo, questi soldatini sono in scala circa 1/32. Non riportano alcuna marca, se non la sigla M.W (a me sconosciuta, se qualcuno ne sa qualcosa si faccia avanti). Trattandosi di fondi di magazzino, e visto l'aspetto della confezione, potrebbero essere degli anni Settanta (ma anche molto più recenti, dato che in Giappone sono abbastanza diffuse le riproduzioni in stile retrò di piccoli giocattoli). 







SAKAMOTO RYOMA


Vissuto nel diciannovesimo secolo (1836-1867), Sakamoto Ryoma è stato un samurai a capo del movimento intenzionato a rovesciare lo shogunato Tokugawa. Nonostante avesse cominciato a esercitarsi con la katana solo a 14 anni di età (quindi tardi per l'epoca), da adulto divenne maestro in tale disciplina. Nel 1853, andò a Edo come discepolo di Chiba Sadakichi, un maestro di spada. Quell'anno, Commodoro Perry degli Stati Uniti arrivò con una nave in Giappone, obbligando il Paese a uscire dal suo secolare isolamento. Ryoma, però, era contrario all'idea di apertura verso l'esterno (che invece cominciava a farsi largo presso i governanti) ed entrò a far parte di un gruppo di samurai che sostenevano lo slogan "riverire l'Imperatore, espellere gli stranieri". La storia gli avrebbe dato torto. Ryoma fu assasinato all'età di 31 anni.


Il soldatino che vedete in queste foto rappresenta proprio Ryoma e fa parte della collezione Historical Figure Museum. Di produzione giapponese, è alto circa 5,5 centimetri (più piedistallo). Composto da pochi pezzi (a incastro) e già dipinto. Può essere acquistato (come gli altri della serie) presso fioridiciliegioadriana@gmail.com

.

CARABINIERI

Di marca sconosciuta, in scala 1/32, sono decisamente marziali.

GOBLIN!

Il perfido Goblin, nemico storico di Spider-Man. Il soldatino appartiene alla serie Handful of Heroes, una collezione non particolarmente felice di personaggi alti circa 4 centimetri. Goblin, tuttavia, è uno dei più riusciti.

mercoledì 1 aprile 2015

MUSASHI MIYAMOTO


«Per la prima volta voglio rendere testimonianza scritta della mia esperienza nella Via durante molti anni e di quel sentiero di Heiho (arte marziale, ndr) a cui ho dato il nome di Niten Ichi-ryu ("Due cieli, una scuola", ndr).» 
Con queste parole si apre Il libro dei cinque anelli, un manuale diviso in cinque capitoli (Il libro della Terra, Il libro dell'acqua, Il libro del fuoco, Il libro dell'aria, Il libro del vuoto), ognuno dei quali tratta un aspetto dell'arte della spada. La sezione dedicata all'acqua, per esempio, disserta dei vestiti e della postura in combattimento. 
Autore del libercolo è Musashi Miyamoto, nato nel 1584. Orfano di madre e abbandonato dal padre all'età di 7 anni, Miyamoto (che assunse questo nome più avanti, all'epoca si chiamava Takezo Shinmen) apprese i primi rudimenti della scherma dallo zio materno, un monaco, che lo aveva adottato e che in questo modo cercava di contenere l'aggressività del giovane. Miyamoto uccise il primo avversario in duello all'età di 13 anni, a 17 (ricordiamo che i giapponesi contano già un anno al momento della nascita) partecipò alla battaglia di Sekigahara e, dopo la sconfitta, divenne un ronin (samurai senza padrone). Secondo quanto lui stesso raccontò, fu vittorioso in oltre 60 scontri con la spada nel corso dei suoi lunghi viaggi per tutto il Giappone. In questo periodo sviluppò lo stile di combattimento a due spade e divenne anche maestro di spada per il daimyo (signore feudale) Hosokawa Tadayoshi, signore di Kumamoto. A cinquant'anni, con quasi nulla da fare, si dedicò all'arte: calligrafia, pittura, suiboku (pittura a china), scultura, forgia di tsuba (else di spade), poesia e saggistica. Si narra che quando morì, il 19 maggio 1645 all'età di 62 anni, un fulmine a ciel sereno scosse la terra e il cielo: la sua anima stava abbandonando il corpo.



Il soldatino che vedete in queste foto rappresenta proprio Musashi Miyamoto e fa parte della collezione Historical Figure Museum. Di produzione giapponese, è alto circa 5,5 centimetri (più piedistallo). Composto da pochi pezzi (a incastro) e già dipinto. Può essere acquistato (come gli altri della serie) presso fioridiciliegioadriana@gmail.com.




giovedì 2 ottobre 2014

ANCORA I SOLDATINI DI GUNDAM


Si arricchisce la collezione di soldatini di Gundam. Vengono venduti in buste contenenti ognuno 8 soldatini più un "oggetto" (massi, mini veicoli, ecc.) legati a uno schieramento. Per cui nelle buste di Zion vi sono solo Zaku, mentre in quelle della Federazione solo mobile suit di quella fazione. Ora per ogni esercito esistono due buste (la 1 o la 2), con mobile suit differenti (un'immagine riepiloga il tutto).












martedì 2 settembre 2014

I SOLDATINI DI GUNDAM


Appena usciti in Giappone, questi soldatini ispirati alla serie animata Gundam sono alti circa sei centimetri e vengono venduti in buste (di Zion o della Federazione) contenenti 8 soggetti ciascuna. Dato il prezzo molto contenuto, possono anche essere usati per realizzare diorami con centinaia di mobile suit in azione. Oppure, come facevamo da bambini, possiamo schierarli sul campo e colpirli con elastici scagliati da lontano. Possono essere richiesti a fioridiciliegioadriana@gmail.com.